pp spierini bordoStefano Pierini è un fisico, un oceanografo fisico e un climatologo teorico. È Professore Ordinario di Oceanografia e Fisica dell’Atmosfera presso l’Università degli Studi di Napoli Parthenope (UNP).

Si è laureato in Fisica Cum Laude all'Università di Roma La Sapienza nel 1977. Successivamente ha svolto la sua attività di ricerca post-laurea presso il Department of Applied Mathematics and Theoretical Physics dell'Università di Cambridge (UK) col supporto del Consiglio Nazionale delle Ricerche.

Dal 1984 è stato Ricercatore Universitario presso l’Istituto Universitario Navale di Napoli. Dal 1997 è stato Professore Associato presso l’Università degli Studi de L'Aquila. Dal 2002 è stato Professore Associato presso l’Università degli Studi di Napoli Parthenope; dal 2006 è Professore Ordinario presso la stessa Università.

La sua attività di ricerca è di carattere teorico-modellistico e riguarda i campi dell’oceanografia fisica, della modellistica oceanografica, della teoria dei sistemi dinamici nonlineari, della fluidodinamica geofisica e della dinamica del clima. Negli ultimi anni la sua ricerca si è concentrata sull’analisi modellistica (sia numerica sia di laboratorio) delle western boundary currents, sull’analisi delle abrupt climate transitions mediante i metodi della teoria dei sistemi dinamici, sulla modellistica di circolazione del sistema costiero campano e del Golfo di Napoli e sulla modellistica della Corrente Circumpolare Antartica.

Ha svolto attività di ricerca all’estero presso l’Università di Cambridge (UK, 20 mesi), il MIT (USA, 8 mesi), l’Università della Florida (USA, 6 mesi), l’Università di Amburgo (DE, 2 mesi), l’Università di Utrecht (NL, 2 mesi), il CNRS di Grenoble (FR, 2 mesi) e il SINTEF di Trondheim (NO, 2 mesi).

Le sue attuali ricerche sono svolte in collaborazione con l’École Normale Supérieure (Parigi), l’Università della California (UCLA), l’Accademia Cinese delle Scienze (Cina) e l’Università di Utrecht (NL).

E' stato il coordinatore, o responsabile di task, di 6 progetti della Commissione Europea, nonché di numerosi progetti nazionali finanziati dal MIUR, dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), dall’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), dal Progetto Nazionale di Ricerche in Antartide (PNRA) e dalla Regione Campania.

E' autore di numerose pubblicazioni sulle più prestigiose riviste scientifiche del suo settore. Da molti anni la sua produzione scientifica soddisfa il benchmark (richiesto degli Advanced Grants dello European Research Council) di 10 pubblicazioni come autore principale negli ultimi 10 anni sulle maggiori riviste scientifiche del suo settore.

Nel corso della sua attività didattica ha tenuto i corsi di: Fluidodinamica dell’Oceano e dell’Atmosfera, Modellistica Meteo-Oceanografica e Climatologica, Oceanografia Fisica, Meccanica dei Fluidi, Climatologia e Meteorologia, Metodi Matematici della Fisica, Statistica e Processi Stocastici. Ha tenuto numerosi seminari su invito presso Università e istituzioni di ricerca nel Regno Unito, negli Stati Uniti, in Francia, in Germania, nei Paesi Bassi, in Norvegia, in Cina e, ovviamente, in Italia. È stato per molti anni membro del dottorato di ricerca in Scienze e Ingegneria del Mare dell’Università di Napoli Federico II. Attualmente è membro del dottorato di ricerca in Fenomeni e Rischi Ambientali dell’Università Parthenope. E' stato relatore/tutore di circa 150 tesi di laurea/Laurea Magistrale/Dottorato di Ricerca.

Attualmente è il coordinatore del Corso di Studio Magistrale in Scienze e Tecnologie della Navigazione dell’UNP ed è il referente dell’UNP per il Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Scienze del Mare (CoNISMa). Dal 2011 è Science Officer del programma “Dynamical Systems Approaches to Problems in the Geosciences” della European Gesciences Union.